Prestazioni Ambulatoriali

Visita ginecologica

La visita ginecologica è un controllo medico fondamentale nella cura della salute riproduttiva e sessuale delle donne. Consiste in diversi passaggi:

La visita ginecologica si effettua generalmente:

La frequenza consigliata per le visite ginecologiche varia a seconda dell'età, della storia clinica e dei fattori di rischio individuali. Generalmente, si raccomanda:

E' importante consultare il proprio medico per un piano di controllo personalizzato

Colposcopia

Cosa è la colposcopia ? 

La colposcopia è un esame ginecologico che consente di esaminare il collo dell'utero, la vagina e la vulva, utilizzando un colposcopio, uno strumento dotato di una lente di ingrandimento e una fonte di luce. Questo esame è utile per identificare alterazioni o anomalie dei tessuti cervicali o vaginali che potrebbero non essere visibili ad occhio nudo.

Quando deve essere eseguita?

L'esecuzione della colposcopia è raccomandata in caso di Pap test anomalo e/o in presenza di HPV ad alto rischio, oppure se non è stato possibile ottenere un risultato chiaro dopo l'esecuzione di diversi test di screening. La colposcopia può essere utilizzata anche per indagare la causa di altri sintomi, come sanguinamenti vaginali insoliti (ad esempio, sanguinamenti dopo rapporti sessuali).


Come prepararsi ad una colposcopia? 

nelle 24 ore precedenti l'esame:

Potrebbe insorgere un leggero sanguinamento dopo la colposcopia, specialmente se si esegue una biopsia mirata, quindi è consigliabile portare con te un assorbente igienico o un salvaslip all'appuntamento.

Se presente una spirale intrauterina (IUD o spirale Mirena), non è necessario rimuoverla, ma è utile informare chi effettua la colposcopia della sua presenza.

Cosa succede durante una colposcopia ?

L'esame dura dai 15 ai 20 minuti e consente di tornare a casa o alle normali attività subito dopo. La colposcopia non dovrebbe essere dolorosa, ma talvolta può dare disconfort. E' possibile chiedere in qualsiasi momento di interrompere la procedura.

Come potresti sentirti?


Vulvoscopia

La vulvoscopia è un esame ginecologico che permette di esaminare in dettaglio la vulva. Questo esame è particolarmente utile per identificare anomalie, lesioni o infezioni che non sono facilmente visibili ad occhio nudo.

Quando è indicata?

La vulvoscopia può essere indicata in diversi contesti, tra cui:

Come si esegue?

La procedura di vulvoscopia generalmente segue questi passaggi:

La vulvoscopia è generalmente un esame non doloroso, ma può causare un leggero disagio, specialmente se viene eseguita una biopsia. Dopo l'esame, il paziente può riprendere le normali attività, sebbene possa essere consigliato di evitare attività che possano irritare la zona per qualche tempo.

Pap test

Il Pap test è un esame di screening ginecologico che ricerca le alterazioni delle cellule del collo dell'utero, utile per la prevenzione del cancro cervicale. È consigliato a donne dopo il primo rapporto, con cadenza variabile in base all'età e ai precedenti risultati. 

Come si esegue? 

Il Pap test si esegue inserendo un dispositivo chiamato speculum in vagina per consentire l'accesso alla cervice uterina. Successivamente, si utilizza Il Citobrush, una spazzolina morbida, usata per prelevare cellule dall'endocervice, e la spatola di Ayre, un dispositivo piatto e leggermente curvo, per campionare le cellule dall'esocervice. Entrambi consentono una raccolta efficace delle cellule necessarie per l'analisi citologica.

Il prelievo viene poi inviato ad un laboratorio per l'analisi microscopica, al fine di individuare eventuali anomalie cellulari. L'esame è generalmente rapido e può provocare un leggero disagio, ma raramente è doloroso.

Thin Prep

Biopsia cervicale

Ecografia ovarica

Ecografia ovarica

Ecografia transvaginale

Ecografia transvaginale

Ecografia transvaginale

Trattamento Condilomi Vaginali e Vulvari

Trattamento Laser della cisti ascesso ghiandola di Bartolino

Test HPV

Posizionamento Spirale - IUD insertion